Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

Il Foggia è un affare per tutti!

È indubbio che, anche a detta di calciatori allenatori e addetti ai lavori, lo spettacolo offerto dal pubblico al San Nicola è stato di una categoria superiore.

Il derby Bari-Foggia, da sempre una partita sentita da entrambe le tifoserie, ha totalizzato oltre 33.000 presenze sugli spalti diventando di gran lunga la gara con il numero più alto di spettatori in uno stadio in questa stagione di serie B.
C’erano sicuramente motivazioni legate al derby ma è indubbio che la posizione in classifica dei Galletti ha portato allo stadio un numero considerevole di sostenitori biancorossi. Bisogna anche poi considerare che i tifosi rossoneri, dopo gli esodi per esempio a Cesena o ad Ascoli, senza il numero limitato di presenze fissato a 1300, potevano portare il numero di spettatori a superare quota 35.000.
Non è solo il derby però a far crescere il numero di appassionati che desiderano vedere il Foggia dal vivo.

Innanzitutto lo Zaccheria continua ad essere, come spettatori medi, il terzo stadio di questa serie B dopo Bari e Pescara, risultato di tutto rispetto se si pensa alla capienza dei due stadi in questione. La squadra rossonera, poi, ovunque è andata, ha fatto lievitare il numero di presenze sugli spalti al punto che, in quasi tutti gli stadi dove ha giocato, ha portato a realizzare il record stagionale. Una specie di Juventus in serie B.

Ecco quindi che, oltre al derby del San Nicola, anche a Pescara il record di presenze è 12.672 nella partita disputata contro il Foggia. Non è finita. Ad Ascoli il record è di 8.764 per Ascoli-Foggia. A Brescia la gara con i rossoneri ha stabilito il primato stagionale con 8.670. Stesso discorso per la gara a Carpi: 2582 presenze; a Cesena con 14.494 spettatori; ad Empoli con 5.194 ed a Vercelli con 4.446 unità.

Praticamente se gioca il Foggia, il cassiere dello stadio ospitante brinda comunque.

Solo ad Avellino, nonostante i numerosi presenti, non si è stabilito il record ma solo perché lo stesso è stato centrato nel derby campano Avellino Salernitana, partita sicuramente sentita da quelle parti.

La presenza dei tifosi rossoneri che giungono da tutta Italia contribuisce a realizzare certi numeri, ma sicuramente un apporto determinante viene dato anche dalla curiosità intorno ad una squadra lontana troppo tempo dal calcio che conta, una squadra che ha fatto parlare molto di sè negli ultimi anni per qualità di gioco, una squadra che senza essere smentiti, anche solo con un po’ di fortuna, oggi potrebbe puntare ad obiettivi ambiziosi.
Il Foggia ha portato vitalità a questa serie B!

Vederla giocare è sempre un affare…per tutti!

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Articoli correlati