Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano Verso la partita

Stroppa: “Giocare a Palermo non cambia la nostra mentalità”

Giovanni Stroppa prima di partire per Palermo:

…non scopro io l’avversario ma noi andremo a Palermo per fare risultato. Loro hanno una classifica diversa dalla nostra ma parliamo di una partita di calcio. Vincerà chi sarà più bravo…
…Zambelli tornerà disponibile. Con noi partirà anche Rubin mantre resteranno a casa Agazzi e Figliomeni….
…riguardo alle motivazioni, la classifica e il fatto di giocare in uno stadio importante potrebbero essere determinanti…
…il Palermo ha giocatori importanti anche a livello internazionale. Non dobbiamo lasciargli spazio per evitare di dover correre a vuoto. Possono farti male quando vogliono….
…non penso alle prossime partite, ora dobbiamo pensare a questa gara…
…se saremo costretti a fare una partita difensiva, vorrà dire che il Palermo sarà stato bravo a chiuderci…
…in questo momento penso a giocare con il 3-5-2 perchè stiamo facendo bene e non voglio lasciare le certezze che abbiamo in questo momento. Posso cambiare al limite nel corso della gara…
…in queste partite alcuni uomini mi hanno dato delle certezze ma il gruppo sta crescendo e son contento che questo faccia crescere in me dei dubbi…
…ho letto che Rispoli potrebbe essere disponibile, che Coronado potrebbe essere schierato diversamente, che potrebbero schierarsi in modo differente in difesa. Noi dobbiamo essere pronti comunque…
…Gerbo per me è un giocatore fondamentale e lui lo sa benissimo. Scaglia sta raggiungendo il meglio della condizione e potrà darci tanto. Duhamel è sempre più dentro ai nostri schemi…

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati