Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione Verso la partita

Si giocherà anche per quel settore vuoto

Ultima tappa per il Foggia in questa lunga e travagliata stagione di serie B che ha visto la squadra rossonera raggiungere con soddisfazione e merito il traguardo fissato ad inizio stagione, nonostante le difficoltà emerse intorno alla società.
Come potevasi prevedere già da tempo, il Foggia, nell’ultimo turno, dovrà vedersela con una squadra in piena corsa per la promozione diretta, anzi diciamo che, per essere sicuro di disputare il prossimo campionato nella massima serie, il Frosinone cercherà di conquistare i tre punti perchè il pareggio potrebbe non bastare.
È normale che la squadra che ha maggiori motivazioni in campo può riuscire a dare quel qualcosa in più che serve in queste gare mentre chi gioca con la testa sgombra da pensieri può prendere la partita sicuramente sotto gamba.
A rendere la partita più difficile per i ragazzi di Stroppa c’è la decisione di non far entrare nello stadio i tifosi rossoneri per assistere all’ultima gara. A cosa serve magnificare questo pubblico in tutta Italia se poi spesso viene penalizzato con tali decisioni? Non sarebbe stato più giusto far vivere a tutti una bella giornata di sport? I tifosi rossoneri, in occasioni nel derby con il Bari, al di là della riconosciuta rivalità di lunga data, hanno fatto lo sciopero del tifo entrando con un ritardo di una ventina di minuti; i tifosi del Frosinone faranno la stessa cosa?
Dalle parole dei protagonisti di sponda rossonera, l’assenza dei tifosi sarà quello stimolo giusto che forse mancava in una gara di fine stagione. Il Foggia ce la metterà tutta per giocare come sa soprattutto per il rispetto che si deve a squadre come Parma e Palermo le cui sorti sono appese alla gara di Frosinone, Parma e Palermo che hanno entrambe ospitato regolarmente i correttissimi tifosi rossoneri.
Sembrava una partita senza mordente ma certe decisioni potrebbero dare la giusta carica che servirà ancora una volta a dimostrare il valore del Foggia che quest’anno ha ottenuto i migliori risultati, non dimentichiamolo, proprio lontano dalle mura amiche.

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Articoli correlati