Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

Una rondine non fa primavera!

di Massimiliano Contini

Pasquetta amara per gli uomini di Stroppa che sotto i colpi dei toscani soccombono per tre reti a zero. Cari amici, sapete benissimo che quando c’è stato da criticare i rossoneri l’ho fatto, ma francamente oggi non mi sento di buttare addosso la croce a nessuno perché obiettivamente, ieri, di fronte avevamo una corazzata e non una semplice squadra di serie B.

Ad alcuni “signori” della tribuna che sul finire della gara hanno incominciato ad apostrofare mister Stroppa, come peggio non si potrebbe, dichiarandolo assoluto colpevole di questa disfatta, volevo soltanto ricordare 2 dati statistici:

1) L’Empoli è imbattuto da Novembre;

2) Con Andreazzoli i toscani hanno vinto 11 partite, pareggiate 3 e perse 0.

È vero forse che il reparto difensivo del Foggia non è stato impeccabile, ma quando dinnanzi a te hai una compagine come quella toscana che annovera tra le proprie fila talenti assoluti come Zajc, Bennacer (giocatore di proprietà dell’Arsenal e che ad Empoli è venuto a farsi le ossa), Caputo, Pasqual e tantissimi altri, cari miei c’è poco, ma davvero poco da fare.

Se ripenso al girone d’andata dove in casa facevamo una gran fatica a tener testa anche a delle squadre di medio – bassa classifica come l’Entella, Novara o Ternana (giusto per citare 3 esempi) adesso io in maniera obiettiva e soprattutto da tifoso del Foggia sono contento, perché ora siamo in una posizione rassicurante di classifica che ci permetterà presumibilmente di raggiungere una salvezza tranquilla. Ricordo sempre ai tifosi benpensanti che l’obiettivo primario del Foggia è la salvezza e non la promozione diretta, ed inoltre abbiamo un mister competente che insieme al suo gruppo formato da calciatori forti potrà senza dubbio (commissariamento permettendo) acquistare altri calciatori di valore e recitare chissà un ruolo da protagonista nella prossima stagione di serie B.

Forza mister Stroppa, forza ragazzi, d’altronde cosi come una rondine non fa primavera, allo stesso modo una sconfitta non cancella l’entusiasmante girone di ritorno che Agnelli e soci stanno facendo(si fosse giocato solamente da gennaio ad oggi il Foggia ora sarebbe quarto in classifica).

FORZA RAGAZZI, FORZA FOGGIA!!!!!!

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati