Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

Questa classifica non si può guardare!

Tanti allenatori dicono di andare avanti in campionato senza guardare la classifica, pensando solo partita per partita ma in questo momento, pur volendo, risulta difficile capire la propria posizione in graduatoria.
Buran ha stravolto il tutto non facendo disputare ben 7 partite in due giornate creando comunque un disagio a chi dovrà recuperare in un giorno infrasettimanale tra due turni già prefissati. Ci sono poi squadre come il Brescia che non giocano dalla trasferta a Foggia e che devono recuperare due turni.
Se si voleva velocizzare il campionato con questo turno infrasettimanale, tutto si è fatto tranne che guadagnar tempo.
Continuiamo a ripetere che presumibilmente, quando venne annunciato questo fenomeno metereologico, si doveva rimandare almeno l’intera giornata infrasettimanale proprio per non penalizzare alcune squadre sfavorite dal calendario e non consentire di far giocare le altre, tra l’altro di sera, in condizioni estreme sia per le temperature sia per le condizioni dei campi.
È proprio il caso, in queste condizioni, di ignorare la classifica che potrebbe illudere qualche squadra e preoccupare qualche altra.

Sette partite non sono poche e da sole possono stravolgere alcune posizioni.

Almeno questa volta alcuni mister hanno ragione: “Non guardiamo la classifica”

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Articoli correlati