Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano Nonsolofoggia

L’ultima di serie A

di Salvatore Valerio

Juventus Campione d’Italia (già dalla scorsa settimana).
Il saluto di Gigi Buffon.
Il miracolo del Crotone quest’anno non si avvera, è serie B.
Napoli, Roma, Inter in Champions League.
L’Inter con una partita incredibile ed al cardiopalma acciuffa la Champions a scapito della Lazio.
Milan in Europa League.

E’ stato un bel Campionato.
Combattuto grazie ad un Napoli mai domo che ha reso difficile la vita alla Juventus. Riesce ad ottenere con l’ultima vittoria contro il Crotone, il record di punti (91) non sufficienti per avere la meglio sulla supercorazzata squadra bianconera.
E’ l’unica squadra ad aver superato la soglia dei 90 punti senza vincere il titolo. Questo è un dato importante che può ingenerare qualche fastidio, ma è importante e sarà la base da cui ripartire l’anno prossimo.
Fa compagnia al Verona ed al Benevento in B anche il Crotone.
Spiccano due squadre del Sud su tre che retrocedono.
Degne di nota le parole di mister Zenga alla fine della gara: “Vivere il calcio a Crotone è una cosa unica, c’è grande passione. Ho fatto fatica a tirar su i giocatori dal campo. Ci hanno creduto fino in fondo ed hanno dimostrato di poter mantenere la categoria”. Ma aggiungiamo noi sperare in un risultato positivo al San Paolo era molto difficile. La A il Crotone l’ha persa prima.
L’Inter con una partita incredibile ritorna in Champions riuscendo a ribaltare un risultato che sembrava chiuso sino a 12 minuti dalla fine.
Una partita in cui c’è stato di tutto: VAR, rigore, espulsione.
Comunque applausi alla Lazio con una difesa da registrare.
L’Inter riesce quantomeno a salvare la faccia con un risultato che all’inizio del campionato sembrava sicuramente alla sua portata.
In conclusione un campionato bello ed avvincente in cui sono mancati
gli acuti delle milanesi mitigati solo in parte con gli ultimi risultati, che avrebbero consentito di giocarsela con Roma Napoli e Juventus.
Vedremo cosa ci riserverà il prossimo campionato.
Una cosa è certa. Sarà un campionato senza un grande portiere di nome Gigi Buffon.
Portiere destinato a rimanere negli annali del calcio italiano e internazionale.

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati