Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

I meriti del Foggia non riconosciuti

La città è ancora incredula, quasi incapace di prevedere il futuro a medio e a lungo termine. Da un lato si ricordano i facili entusiasmi dopo la prima partita con il Carpi smorzati dalla scoppola di Crotone, dall’altro si comincia a pensare che, stando sempre con i piedi per terra, la squadra è comunque sulla buona strada sotto il profilo tecnico-tattico.
A Benevento si è visto un Foggia spavaldo, spigliato, assolutamente lontano dal manifestarsi timoroso nei confronti di chi, in quel momento, era di una spanna sopra per rendimento e qualità tecniche.
Personalmente non sono d’accordo con chi, da parte giallorossa, ha dichiarato i meriti della sua squadra nel saper passare in vantaggio e i demeriti della stessa per aver concesso agli avversari gli episodi che hanno determinato il risultato finale.
Gli episodi si definiscono tali, almeno nel calcio, quando una squadra abulica e inoperosa per lunghi tratti, riesce a sfruttare a proprio vantaggio le uniche occasioni che le capitano sotto rete. Quando una squadra come il Foggia visto a Benevento mantiene il possesso di palla per gran parte della gara e costruisce con diligenza e acume tattico le proprie manovre, i gol possono essere la giusta ricompensa per chi sta facendo in campo qualcosa in più degli avversari. Poi, come si fa a dire che il gol di Coda è un bel gol cercato e costruito mentre quello di Camporese è frutto di un proprio errore se i due gol sono sembrati l’uno fotocopia dell’altro?
Il Foggia ha perso con merito a Crotone e contro il Palermo anche perchè ha trovato di fronte due squadre che in quel momento e nella rispettiva gara hanno dato qualcosa in più portando a casa il risultato con merito.
Ci vuole proprio tanto ad ammettere i meriti degli avversari?
In fondo il calcio affascina perchè ognnuno può dire tutto e il contrario di tutto.

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Ultimi articoli