Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano La partita

Un Foggia non all’altezza ed il Latina fa bottino pieno

Il Foggia stecca la seconda partita consecutiva allo Zaccheria perdendo contro un Latina risoluto e dinamico che riscatta il passo falso della scorsa giornata. Pesanti le lacune della compagine di Cudini che non sempre ha saputo opporsi alla freschezza e alla velocità degli avversari mancando l’occasione per risalire la zona play off.

Per l’anticipo di lusso del venerdì, il Foggia deve far fronte a diverse assenze importanti tanto da costringere Mister Cudini a schierare il 3-5-2 con il giovane Fiorini al centro della mediana e con Tounkara e Peralta quale terminali offensivi. Frigerio torna titolare dal primo minuto. Il Latina non si nasconde presentandosi allo Zaccheria con un modulo spinto in avanti, grazie al tridente formato da Del Sole, Mastroianni ed Alessio Riccardi.

L’avvio di gara non delude le aspettative, entrambi le compagini giocano a viso aperto. Sono i padroni di casa a rendersi subito pericolosi con Garattoni che in due occasioni sfiora il vantaggio trovando dapprima Cardinali, bravo a respingere un tiro ravvicinato dopo un filtrante di un ispirato Peralta, e poi mandando fuori di testa da ottima posizione sempre su cross dell’argentino. I laziali rispondono agli attacchi dei rossoneri con una manovra semplice ma efficace che sfrutta i varchi a disposizione. Il Foggia ci prova con Tounkara e con il solito Peralta che dalla distanza impegna l’estremo difensore pontino in corner. Superata la mezz’ora di gioco, il Foggia rifiata lasciando al Latina maggiori possibilità di attaccare. Al 40’ gli ospiti vanno in vantaggio: Alessio Riccardi si invola palla al piede verso il centro dell’area saltando la difesa rossonera ed offrendo sulla destra all’accorrente Del Sole un prezioso assist che l’esterno trasforma superando Nobile in uscita.

Cudini corre ai ripari e ad inizio ripresa inserisce Tonin al posto di un evanescente Fiorini, arretrando Peralta come trequartista. Il possesso di palla del Latina tiene lontano il Foggia che stenta a trovare una quadra con la nuova disposizione tattica. Al 65’ l’episodio che cambia momentaneamente la gara: Peralta batte dalla sinistra un angolo, precedentemente conquistato da Vezzoni, trovando la testa di Salines che pareggia. I padroni di casa prendono coraggio e tre minuti più tardi per poco non ribaltano il risultato con Martini che manda a lato a portiere praticamente battuto un preciso passaggio di Tonin, abile nel saltare il suo diretto avversario ed a conquistare il fondo per il traversone rasoterra. Nel migliore momento dei satanelli, passano di nuovo in vantaggio gli ospiti con Mastroianni lesto a ribattere in rete una corta respinta di Nobile su colpo di testa di Jallow, subentrato da poco a Del Sole. Nei minuti di recupero ci prova Tonin dalla distanza ma Cardinali in tuffo devia in corner. Rimane solo il tempo per registrare l’espulsione di Tounkara per doppia ammonizione ed un eccessivo protagonismo arbitrale a coronamento di una prestazione mediocre dell’intera quaterna.

Foggia – Latina 1-2

Marcatori: 40’pt Del Sole (L), 20’st Salines (F), 36’st Mastroianni (L)

Foggia (3-5-2)

Nobile; Riccardi, Carillo, Salines; Garattoni, Martini, Fiorini (1’st Tonin), Frigerio (32’st Rossi), Vezzoni (45’st Pazienza); Peralta (32’st Embalo), Tounkara. A disp. Cucchietti, De Simone, Agnelli, Odjer, Papazov, Idrissou, Brancato. All. Cudini

Latina (3-4-3)

Cardinali; De Santis, Marino, Cortinovis; Crecco (27’pt Ercolano), Cittadino, Di Livio, Paganini (29’st Serbouti); Del Sole (29’st Jallow), Mastroianni (45’+1st Fella), A. Riccardi. A disp. Vona, Bertini, Perseu, Gallo, Fabrizi, Polletta, Di Renzo. All. Di Donato

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria
Assistenti: Taverna di Bergamo e Sbardella di Belluno
IV Uff: Graziano di Rossano

Ammoniti: Peralta (F), De Santis (L), Tonin (F), Del Sole (L), Mastroianni (L), Salines (F)

Espulsi: Tounkara (F)

(Ph. Alessandro Forcelli)

Print Friendly, PDF & Email
Giovanni Vigilante

Giovanni Vigilante

Giornalista, inizia come inviato della trasmissione sportiva Direttissima su Telefoggia, programma di successo dei primi anni del 2000. Successivamente passa a TeleRegione e segue le gesta dei rossoneri per la trasmissione Forcing. Già autore delle “Sventagliate” per Foggiasport24, collabora con il free press “Piazza Affari” per la rubrica “Piazza Rossonera” e per i siti CalciodelSud e PianetaSerieB.

Ultimi articoli