Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano La partita

Sconfitta senza attenuanti

Il Foggia dura solo 10 minuti poi cade sotto i colpi di un Cerignola che è molto più determinato a portare a casa il risultato pieno. L’errore clamoroso di Thiam sul primo dei tre gol di Malcore poteva avere un calo di attenzione sulla gara ed invece è ininfluente perchè la squadra di casa affonda i colpi contro una difesa inguardabile ed imbarazzante. Non ci sono errori di scelta da parte del tecnico, oggi il Foggia è sembrato fuori forma e fuori di testa.
Ovviamente bisogna fare i complimenti a chi ha vinto, a chi non si è fatto influenzare da chi stava per riacciuffare il risultato perchè il Foggia ha portato a casa il massimo che poteva portare se si considerano i tiri che sono stati effettuati verso la porta di Sarracco.
E anche quando si sperava nell’entusiasmo per essere arrivati ad un passo dall’insperato pareggio, il Foggia oggi, forse il peggiore della stagione, non provava nemmeno ad alzare il baricentro o forse è stata proprio la squadra di Pazienza a non perdere il pallino del gioco e a provare a chiudere le gara, cosa che puntualmente avviene negli ultimissimi secondi di gara.
La squadra di Somma ha incontrato una signora squadra formata da calciatori di spessore guidati da un bravo allenatore. Oggi i complimenti vanno a tutti loro.
Nelle ultime gare i rossoneri devono assolutamente recuperare anche e soprattutto dal punto di vista mentale perchè sbagli di impostazione, passaggi sbagliati e palla buttata avanti senza criterio non possono e non devono poter inficiare quanto di buono era stato fatto sino ad ora.

(ph. Alessandro Forcelli)

Print Friendly, PDF & Email
Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Ultimi articoli