Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano Verso la partita

Gallo: “Questa è una piazza unica”

di Mimmo Attini

Venire a Foggia, con un allenatore di categoria di molto superiore alla C, è stato un coronamento di un sogno. La piazza di Foggia non è minimamente paragonabile ad altre di serie C; sono felicissimo per questa scelta.
Il bilancio per la squadra è assolutamente positivo, posso dire che stiamo raccogliendo i frutti di una preparazione importante e i risultati cominciano a vedersi. Sono entrato in punta di piedi, credevo che mi sarei giocato le chance più avanti, ma sono contento di essere entrato da subito nelle scelte del mister.
Siamo entrati in una fase decisiva del campionato e come dice il mister vogliamo giocarcela contro tutti; dobbiamo essere consapevoli di questo.
Sicuramente devo migliorare soprattutto nelle scelte offensive, del resto stiamo lavorando col mister che da a tutti i consigli giusti.
La serie C è un campionato difficile soprattutto qui al sud. Io mi sono inserito bene in squadra e stiamo lavorando al meglio. Domenica ho avuto l’occasione per fare gol ma tenevo più ai 3 punti che alla soddisfazione personale; vorrà dire che cercherò di rifarmi il prima possibile.
Il Picerno è un avversario ostico, è praticamente la stessa squadra dello scorso anno e questo è per loro un vantaggio. Ma noi lotteremo su ogni pallore e daremo del filo da torcere a tutti.
Sono un centrocampista di rottura e devo migliorare in fare realizzativa. Il mio idolo è Barella e sarebbe un sogno poter fare la sua carriera

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Ultimi articoli