Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione La partita

Foggia Spezia live

FOGGIA SPEZIA 2-1

 

Foggia (3-5-2)

Noppert; Tonucci, Calabresi, Martinelli; Gerbo, Agazzi, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Floriano. A disp. Guarna, Figliomeni, Agnelli, Loiacono, Beretta, Zambelli, Nicastro, Rubin, Celli, Ramè, Camporese, Scaglia. All. Stroppa.

Spezia (3-5-2)

Manfredini; Terzi, Giani, Ceccaroni; De Col, Mora, Bolzoni, Maggiore, Augello; Granoche, Forte. A disp: Bassi, Di Gennaro, Capelli, Corbo, Masi, Awua, De Francesco, Pessina, Ammari, Gilardino, Mulattieri, Marilungo All. Gallo

Arbitro: Di Martino di Teramo

Assistenti: Fiore di Barletta e Opromolla di Salerno

IV Uomo: Di Paolo di Avezzano

 

Calcio di inzio ore 15,00

La prima azione di rilievo giunge all’8′ quando dal limite Deli prova il tiro ma la palla va abbondantemente sul fondo.

Al 17′ Agazzi recupera un pallone a centrocampo, serve Deli che avanza tra le maglie della difesa ma il suo tiro dal limite è di poco fuori.

Al 23′ Floriano scambia con Deli e va il tiro che non inquadra lo specchio della porta.

Al 28′ il Foggia passa: Calabresi porta palla, supera il centrocampo, serve Agazzi che si decentra sulla destra provando il tiro che attraversa tutto lo specchio sino ad arrivare sul secondo palo dove si avventa Floriano e deposita in rete.

Subito dopo è Kragl a salvare su Granoche che si era trovato da solo per una uscita non proprio felice di Noppert.

Gli ultimi minuti del primo tempo vedono uno Spezia che guadagna campo ma che non riesce a portare pericoli dalle parti di Noppert.

Alle 15,47 finisce il primo tempo.

Ore 16,03 secondo tempo

Al 48′, su un cross dal fondo Granoche di testa colpice il palo ma l’arbitro aveva comunque visto una irregolarità ed assegna la punizione ai rossoneri.

Subito dopo scatto di Floriano che arriva sul fondo e crossa con un tiro forte nella speranza di una deviazione ma l’azione svanisce.

Al 55′ ripartenza veloce di Agazzi che libera Calabresi il cui tiro è ribattuto in extremis. Sulla palla giunge Mazzeo che tenta una semirovesciata ma sbaglia la mira.

Al 56′ si infortunia Greco, al suo posto entra Agnelli.

Al 63′ Bertta prende il posto di Mazzeo.

Al 72′ Agazzi pesca in area Deli il quale con un tocco morbido salta il portiere in uscita ma la palla non arriva sulla linea di porta.

Al 74′ entra Nicastro al posto di Floriano.

All’81’ tiro di Nicastro dal limite, il portiere devia oltre la traversa.

All’82’ su cross di Gerbo dalla destra il Foggia raddoppia con una pregevole sforbiciata al volo di Tonucci.

Dopo un paio di minuti lo Spezia accorcia le distanze con Marilungo che di testa approfitta di una uscita a vuoto di Noppert.

Il portiere si riscatta un minuto dopo tuffandosi e deviando su un colpo di testa a tuffo di Granoche.

Al 90′ Beretta, lanciato a rete, supera anche il portiere, tira debolmente e si fa clamorosamente recuperare sulla linea da un difensore ligure.

Al 93′ ancora Beretta, con un’azione fotocopia, sempre a porta vuota, colpisce il palo.

Su un tiro di Kragl su punizione arriva il fischio finale. Il Foggia vince e va a 54 punti.

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati