Quotidiano sportivo a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano La partita

Crotone Foggia in tempo reale

CROTONE FOGGIA 4-1

CROTONE: Cordaz, Cuomo, Samprisi, Marchizza, Faraoni, Rohden Benali, Firenze, Martella, Budimir, Nalini.

FOGGIA: Bizzarri; Tonucci, Camporese, Martinelli; Loiacono, Agnelli,Carraro, Kragl; Cicerelli, Chiaretti, Mazzeo.

ARBITRO: Minelli di Varese

 

Parte molto determinata la squadra di Stroppa ma il Foggia non si fa intimorire.

Al 5′ punizione dal limite di Firenze, Bizzarri si allunga e devia in angolo neutralizzando una ghiotta occasione per il Crotone.

Al 10′ ammonito Tonucci per fallo su Budimir.

‪Al 12′ dal limite Faraoni spara alto‬.

Al 19′ occasione per il Foggia: Cordaz cincischia con la palla tra i piedi, arriva Cicerelli ma nè lui nè successivamente Mazzeo la buttano dentro a porta vuota‬. Sul capovolgimento di fronte, Budimir di testa la butta alta su cross di Nalini.

Il Foggia cerca di spezzare il ritmo del Crotone che però sembra più aggressivo ma al 31′ la squadra di casa passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Martella e sul secondo palo arriva Faraoni che di prima infila la palla sotto le gambe di Bizzarri.

Al 40′ dalla sinistra, da una posizione molto decentrata, Cicerelli prova il tiro su punizione ma la palla è alta oltre l’incrocio dei pali della parte opposta.

Al 43′ su punizione di Kragl per poco non ci arriva Tonucci di testa e l’occasione per il pareggio sfuma.

‪Nei due minuti di recupero, il Crotone si fa vedere un paio di volte dalle parti di Bizzarri ‬.

Il primo tempo finisce con il vantaggio dei padroni di casa che hanno avuto il merito di sfruttare le maggiori occasioni sotto rete. Il Foggia si scontra con una squadra tecnicamemte importante.

Secondo tempo

Il Foggia sembra esser tornato dagli spogliatoi più determinato ma è solo una impressione perchè dopo soli 4 minuti il Crotone raddoppia: Firenze da fuori area si inventa un tiro a giro sul secondo palo sul quale Bizzarri non può arrivarci.

Subito dopo entra Gori al posto di Loiacono.

Al 54′ il Crotone triplica: Nalini si avventa su una palla vagante sulla tre quarti, vede Bizzarri fuori dai pali e con un delizioso pallonetto gonfia ancora la rete.

Si ferma la partita per circa 6 minuti a seguito dello spegnimento dei riflettori di una delle 4 torri.

Al 64′ ‪Rohden conclude una azione di prima della sua squadra e beffa Bizzarri per la quarta volta.‬

Al 73′ Nalini da 40 metri rivede Bizzarri fuori dai pali e riprova il pallonetto ma il portiere rossonero con un colpo di reni alza oltre la traversa.

Ranieri prende il posto di un nervoso Tonucci.

All’82’ un tiro dal limite di Kragl si alza all’ultimo e va oltre la traversa.

All’86’ Chiaretti recupera al limite una risposta di testa della difesa rossoblù e ci prova con un tiro deciso ma centrale, Cordaz respinge con i pugni.

Entra anche Gerbo al posto di uno stanco Cicerelli.

Nel secondo dei nove minuti di recupero Chiaretti, viene atterrato Chiaretti da Faraoni e l’arbitro decreta un rigore trasfromato da Mazzeo, 4-1.

Al 98′ per due volte Mazzeo ha l’occasione per realizzare la sua personale doppietta ma in entramne le occasioni, Cordaz è attento. Subito dopo dai 30 metri ci prova anche Agnelli che però non sorprende il portiere.

È l’ultima occasione, la squadra di Stroppa affossa quella di Grassadonia.

Redazione Solofoggia.it

Ultimi articoli