Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

Seggiolini….perchè?

Perchè si pensa di sfogare la propria rabbia spaccando i seggiolini?

È normale pensare che con il proprio gesto si possa riuscire ad invertire un risultato sportivo?

Si può arrivare a dimenticare di colpo gli ultimi anni della storia rossonera, vissuta in campionati anonimi, lontano dalle luci dei riflettori, in uno stadio molto spesso inagibile?

Si sa che il gesto di pochi, che la rabbia del singolo alla fine infangano il buon nome di un popolo, quello rossonero, preso ad esempio in lungo e in largo per tutto lo stivale.

Quel gesto lo paghiamo tutti ,non solo economicamente ma in termini di immagine che, per una matricola, vuol dire soddisfare un prezzo molto alto.

A te che hai fatto quel gesto chiediamo:

sei lo stesso che condannava l’amministrazione anni or sono perché non si impegnava per l’ampliamento dello stadio e per l’adeguamento dello stesso alle nuove normative?

sei per caso quello che sino a qualche anno fa se la prendeva con le varie società perché inadeguate al blasone del club?

mica sei lo stesso che imprecava che saremmo morti e falliti perché non in grado di ritornare nel calcio che conta perché tutti incapaci?

Non penso, considerando il fatto che più o meno sei stato accontentato su tutto.

Devo pensare che hai sfogato il tuo istinto su un seggiolino per qualche passo falso in casa, tra l’altro in una serie B che era ricordata solo da chi oggi comincia ad imbiancare i capelli ?

Non penso proprio, la tua rabbia doveva misurarsi con una delusione molto più profonda.

E allora chi sei? Perché lo hai fatto?

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Articoli correlati