Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano La parola a...

Le “Faccestrane” della solidarietà

di Mimmo Attini

Oggi vi proponiamo una intervista doppia tra la dirigente della Scuola Elementare S.Pio X di Foggia, professoressa Giovanna Caserta e uno dei rappresentanti del club di tifosi “Faccestrane”, Antonello D’Ascanio.

Motivo di questa intervista è stata la donazione da parte del gruppo organizzato di un centinaio di magliette commemorative della promozione in serie B del Foggia alla Scuola S. Pio X al fine di essere vendute all’asta e di devolvere il ricavato in beneficenza.

Prof.ssa Caserta : “La Scuola S. Pio X partecipa spesso a tante iniziative di solidarietà. Il mondo della scuola non può che creare sinergie positive con tutte le associazioni che operano sul territorio con un unico obiettivo che è quello di avvicinare i ragazzi allo sport e soprattutto alle regole dello sport. I nostri ragazzi, attraverso lo sport, dovranno sviluppare le competenze di cittadinanza attiva, che vuol dire anche essere dei tifosi vicini alla loro squadra, ai loro idoli. Proprio per questo abbiamo voluto aderire alla splendida iniziativa del club “Faccestrane” perché riteniamo che il gesto del club sia altamente meritevole.

Spesso si associa ingiustamente il mondo dei tifosi ad episodi spiacevoli, ma in realtà il mondo del tifo organizzato è spesso partecipe ad iniziative lodevoli e allora è giusto sottolinearle. Del resto la riflessione coi ragazzi è proprio questa e cioè che lo sport in genere debba avvicinare ai veri valori di correttezza e solidarietà verso i più bisognosi. Come istituzione scolastica saremo ben lieti di condividere ulteriori manifestazioni di solidarietà organizzate dal club “Faccestrane” perché crediamo che solo attraverso un senso di vicinanza e di solidarietà verso il prossimo i nostri ragazzi possano essere un domani degli adulti e dei tifosi leali e corretti”.

Antonello D’Ascanio : “Innanzitutto vorrei ringraziare a nome di tutto il club la dirigente della Scuola S. Pio X che attraverso il rappresentante d’istituto, Gianluca Russo, ha accettato di organizzare quest’asta benefica. Il nostro club, che si trova nel quartiere di S. Pio X, è nato nell’ottobre del 2004 con un’unica finalità, quella di sostenere con orgoglio i nostri colori.

Quando abbiamo deciso di donare le magliette commemorative della promozione in serie B del Foggia non pensavamo minimamente al grande successo di questa iniziativa. L’abbiamo fatto per spirito di solidarietà senza nessun’altra finalità se non quella di portare un aiuto a chi è in difficoltà. Tutto questo ci ha resi particolarmente orgogliosi e fieri.

Il nostro è un piccolo gesto che magari servirà a far capire a molti che dietro la parola “Ultras” vi è un senso e un significato nobile di chi crede nei veri valori come la solidarietà nei confronti di chi ha bisogno.

Noi siamo fieri di tutto questo e continueremo ad organizzare altre iniziative benefiche per aiutare chi vive momenti di difficoltà.

Il nostro tifo è una passione che unisce tutti, i nostri cori non hanno barriere”.

 … “Faccestrane” sì, ma dal cuore enorme.

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati