Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano L'opinione

Floriano: è lui il primo rinforzo?

Son passati tre anni ma sembra ormai una vita fa: a Foggia giunge il Barletta e la squadra guidata da De Zerbi cade contro i suoi avversari grazie ad un euroggol di un calciatore biondo che sembra essere di un livello superiore. Il suo nome ė Roberto Floriano.
A gennaio il ragazzo continua a giocare a Pisa ma ormai la società rossonera ha messo gli occhi addosso a questo ragazzo tanto è vero che, alla riapertura del mercato estivo, l’allora ds Beppe Di Bari lo porta alla corte di Roberto De Zerbi.
Il suo inizio è folgorante: diventa lui l’eroe del San Nicola disputando una gara superba e mettendo la firma, insieme a Gigliotti, nelle realizzazioni rossonere.
Non è una stagione esaltante: qualche infortunio e qualche compagno che nel frattempo si sta affermando nell’undici titolare contribuiscono ad offuscare la stagione di Floriano.
inevitabilmente, il Foggia a fine stagione lo manda alla Carrarese in prestito. Nel frattempo arriva Stroppa e a gennaio, con una squadra che non ha ancora deciso di ammazzare il campionato, prova a riprendersi il talentuoso calciatore ma la squadra toscana è irremovibile e non lo molla.
Il Foggia va in B e Floriano torna dal prestito. Si dice che il tecnico rossonero lo voglia valutare durante il ritiro, Stroppa smentisce ma resta il fatto che l’esterno sinistro viene inserito nella rosa per il campionato 2017/18.
Floriano cerca di ritagliarsi lo spazio in una squadra che ha tante soluzioni tattiche in attacco ma un infortunio muscolare lo riporta in tribuna. Nel frattempo il Foggia non decolla e viene risucchiato nella sabbie mobili della zona retrocessione ma Floriano torna a dare il suo contributo nel finale del girone di andata mettendo a segno una doppietta di ottima fattura nella partita di Salerno che consente di rossoneri di portare dalla Campania tre punti preziosi.
Stroppa potrà puntare ancora su di lui, anche se al momento non sembra avere tutti i novanta minuti nelle gambe.
Se la sosta di gennaio gli darà la possibilità di un pieno recupero e se il tecnico vorrà affidargli la fascia sinistra dell’attacco, siamo certi che Floriano possa rappresentare il primo vero e grande acquisto della sessione invernale del mercato.

Redazione Solofoggia.it

Redazione Solofoggia.it

Articoli correlati