Testata giornalistica a cura di Alberto Mangano e Giovanni Vigilante
In primo piano Verso la partita

Difficile ipotizzare uno 0-0

Tra poche ore inizierà Foggia Frosinone, l’ultima gara del girone di andata davanti ad una cornice di pubblico invidiata anche da società della massima serie.
L’affluenza allo Zaccheria è giustificata da tanti foggiani che, vivendo fuori e trovandosi in città per le feste di Natale, non vogliono perdere la possibilità di ammirare la propria squadra dal vivo, così come è plausibile che la sonora vittoria di Salerno avrà convinto tanti scettici che pensavano che il Foggia era ormai in un tunnel senza uscita.
La partita di stasera per il Foggia è una ghiotta occasione, sia pure contro un avversario di tutto rispetto, per chiudere al giro di boa con 25 punti e quindi con una media perfetta per una salvezza tranquilla.
Di fronte ci sarà una squadra che non ci terrà a fare la comparsa e che avrà la necessità di mantenersi nelle zone alte della classifica per provare a riassaporare la promozione diretta in serie A.
Guardando i numeri relativi alle due squadre per quel che concerne i gol realizzati e quelli subiti, viene subito da pensare che non sarà una partita da 0-0 e che lo spettacolo dovrebbe essere assicurato.
Vincerà la squadra che entrerà in campo più determinata, che mostrerà maggiormente all’avversario la voglia di far propria la partita senza alcun timore reverenziale.
Il Foggia deve provarci, è nelle sue corde.
L’occasione è troppo ghiotta per non provarci.

Alberto Mangano

Alberto Mangano

Giornalista sportivo , opinionista televisivo. Tra le sue collaborazioni quella con Il Mattino di Foggia. Autore del sito www.manganofoggia.it sulla storia, la cultura e le curiosità sulla sua città. Autore inoltre di diversi libri su Foggia e sul Foggia.
Seguimi su:

Articoli correlati